[layerslider id=”11″]

Siete in dolce attesa!! Quale momento della vostra vita è paragonabile a quello che state vivendo? Investire tempo e denaro per un servizio di gravidanza è una scelta intelligente, e soprattuto lungimirante. Che vi dica che è un momento irripetibile è davvero scontato, quello che invece di solito non viene mai considerato è il valore che le immagini che state per immortalare potrà avere in prospettiva proprio per il bimbo che state portando in grembo. State facendo un regalo a voi stessi, ma lo state facendo anche al vostro futuro bambino.

Dove?

Le sessioni premaman, come quelle per i bambini, possono essere svolte in studio oppure all’aperto. Le due tipologie di immagini risultanti sono molto diverse tra loro.
Questa è una scelta personale, che ovviamente dipende anche dalla stagione.

I servizi all’aperto sono generalmente più “tradizionali” con location a scelta e limitate possibilità di illuminazioni particolari.
I servizi in studio al contrario mettono in risalto la professionalità del fotografo, e la sua attrezzatura. Restituiscono immagini più orientate al valore artistico che al semplice ricordo di un momento della vostra gravidanza.

In ogni caso la scelta è solamente vostra, voi sapete qual è lo stile che più vi si addice, io sarò felice di venirvi seguire le vostre indicazioni.

Quando?

Di solito non effettuo servizi fotografici di gravidanza troppo a ridosso della data presunta del parto, questo non perchè vi siano particolari controindicazioni, semplicemente si rischia, con un parto anticipato, di non riuscire a svolgere lo shooting.

Intorno al settimo mese si lavora molto bene, la mamma non è ancora entrata nelle ultime settimane, che possono essere un po’ pesanti per via della stanchezza, ritenzione idrica e altri piccoli disturbi che fanno si che una cosa divertente come un servizio fotografico possa diventare difficoltoso.

Cosa portare?

Per quanto riguarda l’abbigliamento è consigliato portare dei fuseaux o leggins di colore neroo bianco, assieme a un top o maglietta, sempre di colore nero o bianco. Nel caso in cui anche il compagno voglia apparire (consigliato) è bene che l’abbigliamento sia consono a quello della mamma. (una t-shirt nera o bianca è sempre un’ottima idea).
Ricordiamoci che i colori e le tonalità nella fotografia sono tutto!
Come regola generale portate tutto ciò che vi piace, compresi orecchini e collane.

I capelli?

Rimarrete stupiti nel vedere quanto l’acconciatura influenzi e impreziosisca una fotografia. Avere i capelli in ordine è fondamentale nella fotografia di ritratto, potrete provvedere da voi all’acconciatura oppure affidarvi ad una professionista che sarà in studio con noi per tutta la durata del servizio, ofrendovi la possibilità di cambiare acconciatura più volte durante la sessione.
Il servizio, che ha un costo a parte, può essere richiesto all’atto della prenotazione.
In alternativa potete portare con voi una persona di vostra scelta (un’amica o la vostra parruchhiera di fiducia) che si prenderà cura dei vostri capelli.

Portate il compagno.

Portare il compagno è sempre consigliabile, aiuta voi ad essere più rilassate durante le riprese, e vi da la possibilità di fare qualche scatto in sua compagnia, sono sempre immagini emozionanti e nonostante una solita ritrosia da parte degli uomini, alla fine finiscono per apprezzare quello che viene fuori 🙂
Siate convincenti!

Un po’ di imbarazzo?

Per le persone comuni, non abituate ai set fotografici, non è sempre semplice posare per un servizio fotografico. Anzi, all’inizio non lo è mai, si ha paura a mostrarsi, in un momento dove a volte ci si vede poco belle e questo può sembrare un ostacolo.
Io comprendo queste difficoltà, lo dice uno che in fotografia rimane malissimo, ma per esperienza posso assicurarvi che tutte le sessioni si sciolgono dopo pochi minuti, a volte dopo aver fatto conoscenza con me, altre dopo aver visto i primi scatti.
Vi invito caldamente a fidarvi e lasciarvi guidare in quella che, sono sicuro, alla fine sarà una bellisima esperienza, contenti di averla vissuta.

Fratellini e sorelline.

Nel corso del servizio fotografico premaman è possibile far partecipare i vostri bimbi, qualche scatto mentre interagiscono col vostro pancione è sempre una buona idea che regala immagini delicate e a volte esilaranti.
Non è previsto alcun sovrapprezzo.

Nudo?

Non è necessario, per la buona riuscita del servizio fotografico, spogliarsi completamente. Quanto e come scoprirsi lo decidete voi, in base al vostro gusto e al vostro pudore.
Nella fotografia di ritratto più ci si scopre e migliore è il risultato, e questo vale anche per le immagini di gravidanza. Una foto con la spallina del reggiseno non ha lo stesso impatto della stessa con la spalla scoperta, stessa cosa per la parte bassa del corpo.
In ogni caso avete la mia garanzia che non saranno mai scattate fotografie di dubbio gusto o rasenti la volgarità.

Hai letto tutto ma non hai trovato risposta alla tua domanda?